Isee università 2017 documenti modello calcolo tasse universitarie

Calcolo ISEE Università 2017 come funziona modello DSU per calcolare tasse universitarie, quali redditi e modulo usare, a chi rivolgersi per rilascio

Commenti 0Stampa

ISEE Università 2017, è il nuovo modello che le famiglie e studenti universitari con nucleo familiare a sè, devono utilizzare obbligatoriamente dal 1° gennaio 2015 per usufruire delle agevolazioni e prestazioni per il diritto allo studio e per calcolare le tasse universitarie. Vediamo quindi cos'è e come funziona il nuovo modello di indicatore situazione economica equivalente, quale modulo bisogna compilare per richiedere il rilascio della DSU, dichiarazione sostitutiva unica, a chi rivolgersi e quali redditi vanno dichiarati.

 

Isee Università 2017 cos'è e come funziona?

ISEE Università 2017 cos'è? Con l'entrata in vigore della riforma ISEE, il rilascio della DSU, dichiarazione sostitutiva unica, ossia, la certificazione che attesta tramite calcolo ISEE, il reddito del nucleo familiare e di conseguenza la fascia di appartenenza, è stato modificato.

A partire da quest'anno, infatti, i cittadini che devono richiedere agevolazioni per disabili, prestazioni socio sanitarie o università devono utilizzare la nuova procedura che riguarda sia i nuovi moduli da utilizzare e compilare, i documenti da presentare al Caf o da utilizzare per la compilazione del modello tramite il sistema ISEE INPS, il calcolo del reddito familiare e le modalità di rilascio entro 10 giorni dalla domanda, previa verifica e ok definitivo da parte dell'Istituto.

Per cui le famiglie di studenti universitari e studenti con nucleo a sè, per iscriversi all'anno accademico 2016/2017, per fruire delle agevolazioni per il diritto allo studio e per calcolare le tasse universitarie, o l'eventuale esenzione tasse universitarie 2017, devono richiedere il rilascio del nuovo ISEE.

ISEEU Università come funziona? Lo studente universitario o la sua famiglia, deve richiedere al CAF o all'INPS, il rilascio della DSU, certificazione che serve ad attestare l'appartenenza ad una determinata la capacità contributiva dello studente, ai fini del pagamento del contributi universitari.

Ciò significa che in base al reddito del nucleo famigliare si calcola l'ISEE, da tale calcolo si determina la fascia di reddito e su questa si attribuisce la fascia di capacità contributiva per la famiglia, cioè quanto lo studente deve versare per la seconda rata delle tasse universitarie, in quanto questa aumenta in base al reddito, e a quali prestazioni di diritto allo studio ha diritto.

Per ottenere l’attestazione ISEE-Università, gli studenti devono rivolgersi esclusivamente ai CAF convenzionati con l'Ateneo o presso l'INPS, tramite sistema ISEE INPS online se possiedono il PIN, e una volta ottenuta la DSU questa va presentata all'Università entro i termini previsti per la scadenza, che ricordiamo possono variare da Ateneo ad Ateneo.

Forse ti interessa anche: nuovi aiuti bonus studenti università 2017.

 

Chi deve richiedere l'ISEE Università?

Per chi è obbligatorio presentare l’attestazione ISEE – Università? La richiesta ISEE Università, è obbligatoria per tutti gli studenti iscritti o che devono iscriversi, all'anno accademico 2016/207, e anche coloro che hanno presentato la domanda di borsa di studio.

Cosa succede se non si fa l'isee? Che verrà applicata dall'Università, l'aliquota massima per il calcolo delle tasse universitarie e per i contributi, dato che gli studenti che non devono richiedere agevolazioni particolari, non sono tenuti a presentare la DSU.

Per gli studenti che intendono laurearsi nell’ultima sessione dell’a.a 2015/2016, è prevista la possibilità di evitare l'iscrizione all'a.a. 2016/2017, e quindi il pagamento delle nuove tasse universitarie, per essere esonerati, va presentata la c.d. “domanda cautelativa” entro il 31 dicembre 2016 ed il modello ISEE-Università, perché nel caso in cui non dovesse riuscire a laurearsi in tempo utile, avrà comunque diritto alla riduzione delle tasse e dei contributi in base al suo reddito.

 

Dove scaricare il modello e istruzioni compilazione:

Con l'entrata in vigore della riforma ISEE, i cittadini che devono richiedere il riconoscimento di agevolazioni e prestazioni socio sanitarie, per disabili, diritto allo studio ecc va richiesto al CAF o all'INPS il rilascio della nuova DSU, dichiarazione sostitutiva unica. Tale certificazione, serve quindi ad attestare l'appartenenza del nucleo familiare ad una determinata fascia di reddito calcolata sui nuovi parametri ISEE.

Quale modello ISEE va utilizzato? Per richiedere l'isee Università si devono utilizzare due tipi di modelli:

  • Modello mini ISEE: va utilizzato per le dichiarazioni meno complesse, ovvero, se all'interno del nucleo familiare non sono presenti disabili, studenti universitari, figli di genitori non conviventi o separati, chi rientra nel regime di esonero per la dichiarazione dei redditi.
  • Modello ISEE Università integrale: è il modulo che va utilizzato da chi non ha i requisiti per presentare la prima fattispecie di modello, tra questi vi sono gli studenti universitari mentre per richiedere le prestazioni di diritto allo studio studenti universitari con genitori non conviventi e non coinugati, seguire le istruzioni di compilazione ISEE minorenni.

Istruzioni compilazione ISEE università 2017: Lo studente universitario o la sua famiglia, deve utilizzare il modello Isee integrale per richiedere le prestazioni del diritto allo studio, in quanto la nuova procedura richiede ulteriori dati.

Per cui per l'ISEE Università 2017 vanno compilati i seguenti moduli e sezioni:

  • modulo MB.1: modello ISEE mini compilazione obbligatoria per tutti e per tutte le prestazioni.
  • Modulo MB.2: da compilare solo in caso di richiesta di prestazione per il diritto allo studio (studenti universitari).
  • Modulo MB.1rid: da compilare in modo alternativo al modulo MB.1 quando si è in presenza di un nucleo familiare ristretto ad esempio richiedente beneficiario, coniuge e figli. Tale modulo va compilato in caso prestazioni connesse ai corsi di dottorato di ricerca.
  • Modulo FC.1: va compilato da tutti e per tutte le prestazioni, trattasi del modello Mini.
  • Modulo FC.2: da compilare solo in presenza di persone disabili e/o non autosufficienti.
  • Modulo FC.4: da compilare per il calcolo della componente aggiuntiva in caso di: prestazioni universitarie in caso di genitori non coniugati e non conviventi tra loro.

 

Isee Università documenti da portare al caf, elenco:

Lo studente universitario per farsi rilasciare la DSU, deve preparare determinati documenti ISEE da portare al caf utili ai fini di riconoscimento delle prestazioni universitarie e di l'attribuzione della fascia di reddito, dalla quale dipende il calcolo e la misura della seconda rata delle tasse universitarie 2016-2017.

Per cui per l'ISEE Università documenti che servono sono:

1) Codice Fiscale e Documento d’identità del dichiarante e di tutti i componenti del nucleo familiare;

2) Contratto di affitto registrato all'Agenzia delle Entrate, nel caso in cui il richiedente o lo studente universitario sia residente in un immobile locato; 

3) REDDITI di almeno 2 anni prima dalla data di domanda rilascio ISEE:

  • Modello 730 e/o Modello Unico, Modelli CUD e nuovo modello CU anche per autonomi, Certificazioni o altra documentazione che comprovi compensi, indennità, trattamenti previdenziali e assistenziali, redditi esenti ai fini Irpef, redditi esteri, borse e/o assegni di studio, assegni di mantenimento per coniuge e figli ecc.

4) PATRIMONIO MOBILIARE E IMMOBILIARE al 31/12 dell’anno precedente la presentazione dell’ISEE:

  • Depositi bancari e postali, libretti di deposito, titoli di stato, obbligazioni, azioni, BOT, CCT, buoni fruttiferi,fondi d’investimento, forme assicurative di risparmio, etc.
  • Giacenza media conto corrente, depositi bancari e/o postali;
  • Per i lavoratori autonomi e società: patrimonio netto dell’ultimo bilancio presentato;
  • Per fabbricati, terreni agricoli o aree edificabili: certificato catastale, atto di compravendita, successione ecc;
  • Certificazione quota capitale residua del mutuo per l’acquisto e/o la costruzione degli immobili di proprietà.

5) PORTATORI DI HANDICAP:

  • certificazione dell’handicap, documenti attestanti eventuali spese pagate per il ricovero in strutture residenziali e/o per l’assistenza personale.

6) AUTOVEICOLI E IMBARCAZIONI di proprietà alla data di presentazione della DSU:

  • Targa di auto e moto pari o superiore a 500cc, di navi e imbarcazioni da diporto.

 

A chi rivolgersi per il rilascio ISEE universitario? Scadenza:

A chi rivolgersi? Per richiedere le prestazioni del diritto allo studio, i cittadini devono rivolgersi ai CAF convenzionati o possono inserire la richiesta online, utilizzando il nuovo servizio ISEE Inps, se in possesso del PIN.

Scadenza ISEE Università: La richiesta dell’attestazione ISEE- Università può avvenire a partire dal mese di gennaio fino al 31 dicembre 2016.

Si ricorda che in caso di mancata presentazione al CAF convenzionato della domanda per il rilascio ISEE-Università entro il 31 dicembre 2016, lo studente è obbligato a pagare l’aliquota massima delle tasse universitarie e dei contributi.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti