Bonus diplomati 2017: a chi spetta, requisiti cos'è e come funziona

Bonus diplomati 2017 nuovo incentivo per chi assume i giovani che hanno svolto stage alternanza scuola lavoro apprendistato entro 6 mesi dal diploma

Commenti 0Stampa

l bonus diplomati 2017, è il nuovo incentivo per l’assunzione dei giovani, previsto dalla nuova Legge di Bilancio 2017.

A partire dal 1° gennaio 2017, pertanto, tutte le aziende che vorranno assumere ragazzi e ragazze che hanno già svolto uno stage, l’alternanza suola lavoro o l’apprendistato, per la stessa azienda, potranno fruire di un importante sgravio contributivo.

Vediamo in dettaglio il bonus neo diplomati 2017 cos’è e come funziona, a chi spetta ed in cosa consiste.

 

Bonus diplomati 2017 cos’è?

Il bonus diplomati 2017 nella Legge di Bilancio, è la nuova agevolazione assunzioni che spetta ai datori di lavoro, che a partire dal 1° gennaio 2017, assumeranno i giovani che hanno svolto uno stage, alternanza scuola lavoro o l'apprendistato, presso la stessa azienda.

Il Governo Renzi, infatti, nella nuova Manovra, oltre a prevedere dei nuovi ed importanti bonus famiglia come il bonus mamme domani ed il bonus nido, ha inserito anche un apposito bonus occupazione per incentivare l'assunzione dei giovani neo diplomati. 

Ovviamente, per il momento si sanno solo alcune piccole indiscrezioni e per sapere come sarà strutturato il nuovo bonus neo-diplomati 2017, si dovrà attendere l’approvazione definitiva della Legge di Stabilità 2017, che avverrà orientativamente, prima del referendum costituzionale del 4 dicembre 2016.

 

Come funziona il bonus neo diplomati 2017? requisiti:

Le aziende che hanno assunto nuovo personale a tempo indeterminato, hanno potuto contare quest’anno su uno sgravio contributivo per un massimo di 3.250 euro l’anno per 2 anni. 

A partire dal 1° gennaio 2017, invece, il bonus occupazione 2017, per effetto della Legge di stabilità 2017, sarà riservato solo ai giovani, ragazzi e ragazze, che avendo fatto stage, alternanza scuola lavoro o apprendistato in una azienda, vengono assunti dalla stessa azienda, entro 6 mesi dal conseguimento del diploma o della laurea. 

Come funziona il bonus neo diplomati 2017? Secondo le prime bozze della Legge di Stabilità 2017 attualmente circolanti, il bonus neo diplomati 2017 funziona così: 

1) A chi spetta il bonus diplomati 2017? Spetta ai datori di lavoro che assumono a partire dal 1° gennaio 2017, giovani che hanno svolto presso l’azienda, stage, alternanza scuola lavoro o l’apprendistato;

2) Quando spetta l’incentivo? Se entro 6 mesi dal diploma di scuola superiore o laurea, l’azienda, assume il ragazzo o la ragazza, entro 6 mesi dall’ottenimento del diploma;

3) Quanto dura lo sgravio contributivo? Ha una durata massima di 3 anni;

Lo scopo del Governo, nell’introdurre il nuovo bonus diplomati 2017, è quello quindi di incentivare l’assunzione dei giovani appena diplomati, al fine di ridurre il periodo di inattività che solitamente passa tra la fine della scuola e l’inizio dell’attività lavorativa, con il primo impiego.

In Italia, infatti, tale periodo è di circa 14 mesi mentre la media europea è di soli 9 mesi. 

Inoltre grazie anche all’altra nuova misura dell’APE, ossia, dell’anticipo pensionistico, che secondo le stime del Governo, potrebbe essere utilizzato da 60 mila italiani ogni anno, si apriranno nuove opportunità di assunzione per i giovani.

 

Legge di Stabilità: nuovi bonus assunzione giovani 2017

Gli altri bonus assunzione giovani 2017, inseriti nella nuova legge di Stabilità, ora, legge di Bilancio, riguardano:

1) Bonus Garanzia Giovani 2017: il potenziamento del bonus Garanzia Giovani per l’assunzione dei giovani fino a 29 anni che siano senza lavoro da almeno 6 mesi. 

Finora, il bonus, ha seguito linee diverse da Regione a Regione, in base anche al grado di occupabilità del giovane disoccupato, e ciò ha portato ad avere una maggiore facilità di assunzione di un giovane diplomato a Milano, rispetto ad un altro del Sud che ha frequentato solo la scuola dell’obbligo.

Inoltre, il bonus garanzia giovani, ha previsto finora un sgravio contributivo per l’azienda che assume, fino ad un massimo di 5.000 euro l’anno, mentre dal 2017 aumenterà fino ad arrivare ad un massimo di 8.060 euro in un anno, qualora il giovane sia assunto a tempo indeterminato, e a 4.030 euro, per l’assunzione a tempo determinato di un giovane con severi problemi di occupabilità.

2) Bonus assunzioni Sud 2017:  per il 2017, la Legge di Stabilità ha previsto uno sgravio contributivo per le aziende che assumono in Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Sardegna, Abruzzo e Molise.

A chi spetta il bonus sud 2017? A tutti i giovani aventi un’età tra i 15 a 24 anni e giovani disoccupati da almeno 6 mesi, indipendentemente dall’età.

Quanto spetta di bonus? Le imprese, potranno contare su uno sgravio contributivo massimo pari a 8.060 euro l’anno, per ogni assunzione di lavoratori appartenenti a queste categorie. Inoltre, più alto sarà lo stipendio lordo nel corso dei 3 anni e più aumenterà lo sgravio contributivo. In questo caso, la soglia massima è fissata a 26 mila euro lordi l’anno.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti