Bollettino IMU TASI 2016 editabile pdf in bianco da compilare Posta

Bollettino IMU editabile 2016 e bollettino TASI pdf in bianco compilabile online e da pagare in Posta, quanto costa e istruzioni su come si compila saldo

Commenti 0Stampa

Bollettino IMU TASI 2016 editabile, pdf o in bianco da compilare alla Posta è la possibilità per i contribuenti di versare l'acconto e saldo dell'imposta municipale propria e della tassa sui costi indivisibile del Comune tramite conto corrente postale.

A tale proposito ricordiamo che Il bollettino postale IMU è stato introdotto dal DL 201/2011 in alternativa al modello f24 Agenzia delle Entrate al fine di agevolare i soggetti tenuti al pagamento dell'imposta mentre il bollettino TASI è stato introdotto dal DL 16/2014 che ha stabilito che a partire dal 16 giugno 2014, il pagamento della TASI può avvenire con il bollettino postale dedicato in alternativa all'F24.

 

Bollettino Imu 2016 cos'è e come funziona?

Il bollettino postale Imu è una modalità di pagamento dell'imposta municipale propria alternativa all'f24 Agenzia delle Entrate, un modello questo che risulta effettivamente un po' più compilato da compilare per chi non ha una grande dimestichezza con codici tributo, caselle da barrare e spazi da riempire.

Il bollettino invece grazie alla sua riconoscibilità (perché è un sistema di pagamento ormai collaudato e usato per pagare la maggior parte delle utenze domestiche e non, prestiti e multe) e semplicità nella compilazione, può essere utilizzato da tutti i contribuenti italiani anche per versare l'acconto e il saldo IMU. Tale modalità, è stata infatti introdotta dall’articolo 13 comma 12 del decreto legge n. 201/2011 che ha previsto che per il versamento dell’IMU, i contribuenti possano utilizzare a partire dal 1° dicembre 2012, il bollettino postale, in alternativa al modello F24.

Come funziona il pagamento dell'IMU tramite conto corrente postale? Il DL 201/2011 oltre a prevedere il bollettino IMU come nuova un numero di c/c IMU valido in tutta Italia il n° 1008857615. Il contribuente che paga pertanto l'acconto e saldo tramite bollettino di Poste Italiane, versa sull'apposito conto quanto dovuto all’Agenzia delle Entrate, è poi la società di Poste Italiane a dover trasmettere alla Struttura di Gestione della stessa Agenzia i dati indicati nei bollettini, come il codice fiscale, codice catastale del Comune in cui sono ubicati gli immobili posseduti dal contribuente e assoggettati all'imposta, nonché gli importi per ciascuna tipologia di immobile, il tutto con la stessa tempistica dei versamenti effettuati trami F24.

Una volta inviati tutti questi dati all'Agenzia delle Entrate, è la stessa Amministrazione Finanziaria ad accreditare ai Comuni le somme ad essi spettanti.

 

Bollettino postale IMU 2016: come si compila?

Il bollettino postale IMU 2016 deve essere compilato con i dati di chi effettua il pagamento dell'imposta in entrambe le sezioni mentre il numero di conto corrente è prestampato in quanto è unico per tutti i Comuni italiani.

I dati da compilare nel bollettino Imu sono:

Nella sezione di dettaglio va riportata la tipologia di immobile per cui si paga l'IMU quindi se si tratta di abitazione principale, fabbricati rurali, terreni, aree fabbricabili, e altri fabbricati.

Nel codice catastale va indicato il codice di 4 caratteri diverso per ogni Comune: ad esempio per il Comune di Roma il codice catastale è H501.

La casella Immobili variati: va barrata solo se vi sono state delle variazioni per uno o più immobili tali da richiedere la presentazione di una dichiarazione di variazione IMU.

La casella ravv va barrata solo nel caso in cui il pagamento si riferisce al ravvedimento, ossia, se il saldo o acconto Imu è pagato in ritardo, omesso o insufficiente.

La casella Saldo: se il versamento si riferisce al saldo del 16 dicembre 2016.

Entrambe le caselle Acconto e Saldo: vanno barrate insieme solo se il versamento Imu avviene in un'unica soluzione entro il 16 giugno.

Numero immobili: occorre indicare qual è il numero degli immobili per i quali si sta effettuando il pagamento.

 

Bollettino TASI 2016:

Il bollettino TASI 2016 consente ai contribuenti di pagare la tassa sui costi indivisibili dei Comuni sia in acconto, saldo che in un'unica soluzione. Come per il conto corrente postale IMU, anche quello per versare la TASI deve essere compilato in ogni parte delle due sezioni con i dati anagrafici e fiscali di chi effettua il versamento, il tipo di immobile ecc. 

Nello specifico il bollettino postale Tasi va compilato così:

Numero di conto corrente postale TASI: n° 1017381649.

Codice catastale: indicare il codice catastale del Comune nel quale è ubicato l'immobile.

Ravvedimento: la casella va barrata solo se in caso di omesso o ritardato versamento oltre la data di scadenza, il contribuente ricorre all'istituto del ravvedimento operoso per sanare la violazione.

Immobili variati: da barrare solo se nel corso del 2016 sono intervenute variazioni sul possesso o occupazione dell'immobile.

Numero immobili: indicare il numero degli immobili posseduti o occupati a qualsiasi a titolo.

Anno di riferimento: indicare l'anno cui si riferisce il pagamento ad esempio 2016.

Saldo, acconto o entrambe le caselle: per comunicare a quale rate si riferisce il versamento.

Come si paga il bollettino TASI? Può essere pagato in contanti, o con carta di debito Postamat o Bancomat presso gli uffici postali oppure bollettino TASI online previa autenticazione ai servizi telematici di Poste, con addebito su conto corrente postale o carta di credito Visa o Mastcard e utilizzando la rete dei tabaccai convenzionati con ITB e autorizzati da Poste all'incasso dei bollettini.

 

Bollettino TASI IMU 2016 come e dove si paga e quanto costa?

Come e dove si paga il bollettino? Il Bollettino TASI - IMU 2016 si può pagare in Posta in contanti, oppure, con carta di debito Postamat o con il Bancomat, la ricevuta di pagamento cartacea rilasciata al contribuente dall'ufficio postale è valida come attestazione dell’avvenuto pagamento.

Quanto Costa il servizio? Il pagamento del bollettino postale allo sportello costa 1,30 euro mentre per le persone con età pari o superiore a 70 anni o titolari di Carta Acquisti 0,70 euro.

 

Bollettino IMU TASI editabile pdf o in bianco:

  • Per scaricare gratis il modello di Bollettino IMU editabile compilabile online, visitare il sito del Comune di Campagnano.
  • Il bollettino IMU fac simile pdf può essere visionato invece sul sito ufficiale del MEF.
  • Bollettino IMU in bianco: è invece reperibile cartaceo presso qualsiasi ufficio postale mentre è disponibile online con i servizi internet banking offerti dalla propria banca. Ai fini IMU, per compilare il bollettino postale in bianco basta indicare il numero di conto corrente 1008857615, a favore di "PAGAMENTO IMU", codice fiscale di chi esegue il versamento, codice catastale ecc.
  • Bollettino TASI 2016 Poste Italiane numero di conto 1017381649.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti