Assegno nucleo familiare 2017 stranieri INPS requisiti nuovi importi

ANF INPS 2017 Stranieri residenti di lungo periodo per familiari all'estero, come fare la domanda modulo, requisiti lavoratori e tabella nuovi importi

Commenti 0Stampa

Assegni nucleo familiare stranieri 2017: Il Tribunale di Brescia con l'ordinanza del 14 aprile 2015 ha riconosciuto il diritto ai cittadini stranieri con permesso di soggiorno di lungo periodo CE degli ANF INPS, Assegno nucleo familiare del Comune per i familiari residenti all'estero. Vediamo cosa dice la Sentenza e come deve fare il cittadino straniero che possiede i requisiti, per presentare la domanda ANF 2016.

 

Assegni familiari stranieri 2017:

Gli assegni familiari ANF stranieri 2017 sono stati riconosciuti come diritto ai cittadini stranieri di lungo periodo dal Tribunale di Brescia ordinanza del 14 aprile 2015.

Con tale ordinanza, il Tribunale non solo riconosce il diritto ANF agli stranieri per i familiari residenti all'estero ma anche la restituzione delle somme contestate ai 6 ricorrenti stranieri residenti in Italia di lungo periodo e con regolare contratto di lavoro.

L'INPS infatti aveva trattenuto ai 6, gli importi erogati a titolo di ANF perché non spettanti in base all’art. 2 co. 6 della Legge n. 153/1988 che prevede che: “non fanno parte del nucleo familiare il coniuge, i figli e i figli equiparati del cittadino straniero che non risiedono in territorio italiano”.

In realtà tale articolo non solo è in contrasto con la Direttiva 2003/109/CE ma è anche discriminatorio, in quanto lo stesso diritto è negato agli stranieri, anche se cittadini soggiornanti in Italia con regolare permesso di soggiorno CE, ed è invece riconosciuto ai soli cittadini italiani.

Un diritto questo, che è stato ammesso dalla Sentenza in questione e che ha posto l'accento sul fatto che gli assegni famigliari sono un diritto per tutti i cittadini residenti italiani e stranieri, e non un'agevolazione che non può essere concessa sulla base di un comportamento discriminatorio per motivi razziali, etnici, nazionali o religiosi.

Detto ciò l'Inps è l'IVECO, che è la società presso la quale i 6 stranieri residenti lavorano, sono state condannate a restituire a queste persone le somme trattenute, e l'Inps anche a fornire un'adeguata pubblicità circa la sentenza e il riconoscimento del diritto a percepire gli Assegni al nucleo familiare ANF per i cittadini stranieri con regolare permesso di soggiorno CE per i familiari che vivono all'estero.

 

ANF 2017 stranieri: cosa sono e a chi spettano?

Gli assegni familiari sono chiamati "Assegni al nucleo familiare ANF" e sono un'agevolazione riconosciuta ai cittadini italiani ed ora anche agli stranieri, per il sostegno al reddito della famiglia anche se residente all'estro. Gli ANF quindi sono assegni familiari che i lavoratori dipendenti e i pensionati da lavoro dipendente, possono richiedere al proprio datore di lavoro, tramite specifico modello di domanda, solo se possiedono i requisiti di reddito, determinati ogni anno dalla Legge Italiana.

A chi spettano gli ANF? L’Assegno per il nucleo familiare spetta ai lavoratori dipendenti anche agricoli e lavoratori domestici, iscritti alla gestione separata, e ai titolari di pensioni da lavoro dipendente, ai titolari di prestazioni previdenziali ed ai lavoratori in altre situazioni di pagamento diretto. Per cui spettano sia ai dipendenti italiani che agli stranieri residenti in Italia da lungo periodo per il sostegno dei familiari residenti all'estero, come da ultima Sentenza del Tribunale di Brescia del 14 aprile 2015.

 

Assegni nucleo familiare INPS requisiti famiglia e reddito:

Requisiti ANF composizione nucleo familiare: Gli assegni familiari vengono riconosciuti e concessi al nucleo familiare così composto:

Richiedente ANF: lavoratore o pensionato.

Coniuge: non separato legalmente, anche se non convivente.

Figli ed equiparati minorenni conviventi o meno; maggiorenni inabili se non sposati; figli studenti o apprendisti maggiorenni e fino all'età di 21 anni compiuti che fanno parte del nucleo familiare, per le famiglie numerose con almeno 4 figli gli ANF spettano fino al compimento dei 26 anni.

Fratelli, sorelle del richiedente e i nipoti minorenni o maggiorenni inabili: solo se orfani dei genitori, se non titolari di una pensione ai superstiti e non coniugati.

Requisito reddituale: gli ANF sono riconosciuti se il reddito del richiedente rientra nella soglia fissata annualmente dalla legge.

Per l'anno 2016 il limite reddituale per ottenere l'assegno nucleo familiare è stata fissato con la recente circolare INPS n. 92 del 27 maggio 2016: il limite di reddito ANF 2016 stranieri per percepire l'assegno nella misura intera pari a Euro 141,30 al mese, è avere un reddito ISEE pari a Euro 8.555,99.

 

Come e dove presentare la domanda assegni familiari INPS?

La domanda assegni familiari INPS deve essere presentata dal richiedente ogni anno attraverso uno specifico modello di domanda.

1) Istanza presentata tramite il datore di lavoro: il richiedente deve utilizzare il seguente modulo: modello ANF/DIP (SR16). Si ricorda che in questo caso, l'assegno versato dal datore di lavoro, è un diritto riconosciuto per tutto il periodo di lavoro prestato alle proprie dipendenze, anche se la domanda viene presentata dopo la cessazione del rapporto, la prescrizione avviene solo dopo 5 anni.

2) Istanza presentata all’Inps: la domanda ANF va presentata direttamente all'Inps nel caso in cui chi richieda l'agevolazione sia un lavoratore domestico, operaio agricolo dipendente a tempo determinato, se iscritto alla gestione separata o beneficiario di altre prestazioni previdenziali. Per trasmettere la domanda all'Inps, il richiedente può utilizzare le seguenti modalità: direttamente online se dispone di PIN INPS dispositivo tramite il servizio di “Invio OnLine di Domande di prestazioni a Sostegno del reddito”; Telefonando al call center INPS al numero 803164 gratuito da rete fissa o allo 06164164 a pagamento da cellulare; Tramite CAF e Patronati.

 

Quanto spetta? Nuova Tabella Assegni Familiari 2017 in base al reddito:

Ogni anno l'INPS provvede ad aggiornare la tabella ANF con gli importi spettanti in base al reddito.

La Tabella ANF assegni familiari importi 2017 in base al reddito, è valida per le domande presentate per il periodo tra il 1° luglio 2016 ed il 30 giugno 2017, e serve per calcolare quanto spetta al richiedente in base alla fascia di reddito, che ricordiamo è quello complessivo del nucleo familiare ai fini del nuovo ISEE. Per cui maggiore è il reddito e minore è l'importo spettante per gli assegni familiari, anche se sono previste delle quote di maggiorazione di pensione da lavoro autonomo.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili


Lascia un commento
Contatti