Aprire società Svizzera: costi e tempi vantaggi trading e individuale

Aprire una società in Svizzera ha molti vantaggi e conviene perché è un paese black list a fiscalità privilegiata, con tempi brevi ma costi molto alti

Commenti 1Stampa

Aprire una società in Svizzera, oltre ad essere un desiderio comune a molti imprenditori è diventata una necessità anche per molti giovani che non sentendosi tutelati dal sistema politico, sociale ed economico dell’Italia, cercano nella Confederazione Elvetica una possibilità per il loro business. 

 

Perché aprire una società in Svizzera? Vantaggi e black list:

Perché aprire una società in Svizzera? Perché la Svizzera rappresenta uno dei paesi più attraenti per trasferire la propria impresa o iniziare una nuova attività lavorativa indipendente grazie ai molti vantaggi che la Confederazione Elvetica garantisce agli investitori di ogni nazionalità, quali:

bassa tassazione sui redditi di impresa

stabilità politica ed economica

basso tasso di disoccupazione

burocrazia semplice, veloce ed efficace

manodopera specializzata ed istruita, basti pensare che l’80% dei lavoratori ha un diploma di scuola superiore o di avviamento professionale, parla le tre lingue ufficiali dei cantoni svizzeri: italiano, francese e tedesco.

In poche parole, la Svizzera è una delle piazze finanziarie più ambite e importanti dell’Europa e del mondo, grazie ad una politica fiscale basata sulla concorrenza nazionale ma soprattutto internazionale che garantisce ancora uno tra i più alti livelli di privacy in ambito bancario.

Per questi motivi, rientra nei Paesi Black list elenco aggiornato 2014 Svizzera, ovvero, la lista di paesi con fiscalità privilegiata, contenuta nei decreti del 4 maggio 1999, e del 21 novembre 2001. Con tali liste, gli Stati hanno provveduto ad individuare ed inserire i paesi e territori a fiscalità privilegiata, la Svizzera infatti è rientrata nel primo decreto black list per le persone fisiche e le controlled foreign companies mentre nel decreto balck list del 23 gennaio 2002 la Svizzera è rientrata per l’indeducibilità dei componenti negativi unicamente per quanto riguarda le società non soggette alle imposte cantonali e municipali, come ad esempio le società holding, ausiliarie e di domicilio.

Detto ciò, la Svizzera negli ultimi tempi è però venuta incontro alle disposizioni fissate dall’OCSE per garantire maggiore trasparenza fiscale, firmando molte convenzioni internazionali compresa l’Italia, infatti, nel 2004 ha provveduto a sottoscrivere l’accordo con l’Unione europea relativamente alla fiscalità sul risparmio, che ha previsto l’introduzione di una ritenuta di imposta per i pagamenti effettuati nei confronti di soggetti residenti in paesi UE con aliquota progressivamente crescente dal 15% iniziale al 35% a partire dal luglio 2011. 

Mentre con l’Italia, la Svizzera nel 2005 ha firmato l’accordo mediante il quale sono state individuate 5 condizioni in presenza delle quali si può parlare di reato di frode fiscale, violazioni tali quindi da consentire lo scambio di informazioni su richiesta dell’Italia e viceversa.

 

Chi può aprire una società in Svizzera e come fare?

Si, se partiamo dal presupposto che ogni persona libera può aprire una società in Svizzera. Per cui, sia persone fisiche che giuridiche, residenti che stranieri, possono in qualsiasi momento decidere di costituire un’impresa, di entrare a far parte di una società già esistente o di trasferirla in Svizzera.

Uno straniero, infatti, per esempio un cittadino italiano che volesse trasferirsi in Svizzera e aprire una società, può farlo liberamente ma vi potrebbero essere delle limitazioni solo se volesse aprire una SA Società anonima, che vedremo più avanti, in quanto la maggior parte dei membri del consiglio deve avere la residenza fiscale in Svizzera stesso problema con la Sagl, per la quale almeno uno degli amministratori deve avere la residenza in Svizzera. In alternativa, sono ammessi cittadini europei con residenza stabile in Svizzera mentre molti stranieri, per arginare il problema del domicilio fiscale, affidano l’incombenza di risiedere nel consiglio di amministrazione che faccia le loro veci a commercialisti, avvocati o a persone di loro fiducia. 

Ovviamente, sono inoltre previste limitazioni in base all’oggetto di impresa e alla sua forma che è dettata dal Codice delle Obbligazioni Svizzero COS, che prevede specifiche forme di società distinte tra società di capitale e società di persone.

Quindi cosa e come fare ad aprire una società in Svizzera? Chi vuole aprire una società in Svizzera anche se straniero, gli adempimenti che deve assolvere sono:

Per aprire una società in Svizzera sia che effettui trading che investimenti immobiliari, intermediazioni o servizi di consulenza, attività commerciali di beni o servizi, serve la sua costituzione con un atto formale dal notaio, al fine di redigere lo statuto che definisca esattamente lo scopo, la forma giuridica, l’attività e nel caso di Società di capitali, il versamento del capitale minimo e la divisione del capitale azionario.

  

Tipi di società in Svizzera: ditta individuale, anonima e trading

Il Codice delle Obbligazioni Svizzero COS ha previsto 2 forme di società in Svizzera distinte in:

1) Società di persone in Svizzera:

Le società di persone in Svizzera sono costituite da soci che rispondono illimitatamente per eventuali debiti della loro società e vi partecipano tutti con una quota in denaro, in lavoro, in crediti o in cose.  Il COS individua 3 tipi di società di persone che sono:

  • Società in nome collettivo

  • Società in accomandita

  • Ditta individuale Svizzera: è un tipo di società commerciale che qualsiasi persona fisica può aprire a proprio nome sotto la sua responsabilità. Tale responsabilità è però illimitata, a differenza di quanto avviene per aprire un’impresa in Irlanda come ditta individuale Single Member Company dove la responsabilità è solo sul capitale versato, anche se di un euro, in quella Svizzera il titolare della ditta individuale risponde sia con i beni privati che con quelli societari. Per aprire una ditta individuale in Svizzera basta semplicemente l’iscrizione nel registro del commercio, non serve una capitale minimo versato e la burocrazia e gli adempimenti sono molto facili e semplici da adempiere, inoltre, successivamente all’apertura della società, è possibile convertirla in una società di capitali, in una SA o Sagl ma ciò comporta ovviamente delle modifiche a livello fiscale.

2) Società di capitali in Svizzera:

Le società di Capitali in Svizzera sono costituite sul capitale per cui ogni membro deve versare la sua quota. Per esempio per aprire una Sagl che è una sorta di società a responsabilità limitata, utilizzata soprattutto per aprire attività di impresa media piccola ma almeno uno degli amministratori deve avere la residenza in Svizzera, il capitale minimo è di 20.000 franchi svizzeri che corrispondono a circa 12.500,00 euro mentre per aprire una SA sono necessari 100.000 franchi svizzeri. Per questo tipo di società svizzera, la responsabilità dei membri è limita al capitale minimo versato e non sui beni personali.

Esistono quindi 3 tipi di società di capitali:

  • SA società anonima: è una società svizzera paragonabile alla nostra Società per Azioni dove anche un’unica ditta divide il capitale aziendale sotto forma di azioni. Per questo tipo di società il capitale minimo versato non può essere inferiore ai 1000.000 franchi svizzeri ma ha come vantaggio che la partecipazione in quote azionarie è completamente in forma anonima. Una società con sede in svizzera può avere diverse finalità. Molte imprese, per i vantaggi citati, decidono di stabilire qui una trading company per l’attività di import-export, oppure di trasferirvi parte dell’attività che viene così gestita dalla società svizzera. In quest’ultimo caso il nuovo soggetto può gestire, oltre a macchinari, attrezzature e tutti i beni mobili della società, immobili e conti bancari.

  • Società in accomandita per Azioni. 

  • Sagl Società a garanzia limitata: è un tipo di società svizzera molto simile alla nostra SRL e consente a due o più persone o società commerciali di unirsi sotto una ditta propria, determinando in questo modo il capitale sociale in anticipo. La Sagl ha come limite di capitale massimo di 2 milioni di franchi svizzeri, per questo ha lo svantaggio di non poter garantire un maggiore sviluppo all’impresa.

 

Aprire società in Svizzera costi e tempi:

Per aprire una società in Svizzera i tempi di costituzione sono molto veloci e privi di particolari adempimenti burocratici e fiscali da svolgere, infatti, a prescindere dalla tipologia della società da costituire il tempo di apertura è di circa 7 giorni che possono essere ridotti a 5 in caso di urgenza e fino a 3 settimane per la costituzione della società presso un notaio.

Per quanto riguarda i costi per aprire una società in Svizzera, questi dipendono dalle spese di costituzione che possono variare da 6.500 a 8.000 Franchi svizzeri, ovvero, da 5.280 euro a 6.500 euro per le ditte individuali e società di persone fisiche mentre dai 12.000 a 15.000 franchi svizzeri, ovvero, da 9.800 euro a 12.200 euro per la costituzione di società anonime SA per trading finanziari, immobiliari, consulenze ecc, e in generale per le società di capitali.

 

Come funziona il sistema tributario in Svizzera?

Prima di parlare su come e cosa fare per aprire una società in Svizzera, è importante sapere innanzitutto come funziona il sistema tributario e fiscale svizzero.

Intanto possiamo cominciare col dire che la Svizzera è una Confederazione chiamata Elvetica che si bassa su un sistema tributario federale, nel quale il pagamento delle tasse va allo Stato, ai Cantoni e ai Comuni.

  • allo Stato generale, ovvero, alla Confederazione vanno le tasse previste dalla Costituzione, le cui percentuali di attribuzione vengono votate periodicamente dai cittadini stessi.

  • ai Cantoni che sono 23: vanno le tasse che sono state fissate da loro autonomamente, per cui è possibile che ogni Cantone abbia la sua imposta tributaria diversa da un altro cantone.

  • ai Comuni che sono circa 3.000: vanno le tasse locali e le aliquote addizionali comunali che sono deliberate appunto da ciascun comune svizzero.

 

Una società in Svizzera quanto paga di tasse?

Qualsiasi tipo di società in Svizzera paga le tasse nel luogo dove ha la sua sede sociale, oppure, nel luogo dove si svolge la sua attività economica, in altre, parole, è soggetta ad una tassazione diversa in base al Cantone dove è presente la sede legale o la produzione economica.

Generalmente, le imposte alle quali sono assoggettate le società svizzere sono molto basse rispetto al resto d’Europa e pagano sulla base imponibile le imposte federali con aliquota unica, aliquota cantonale variabile a seconda del luogo della sede e avolte anche in funzione dell’ammontare del capitale o dell’utile.

Una società in Svizzera quanto paga di tasse? Una società in Svizzera paga una tassazione con un’aliquota complessiva sulla base imponibile tra il 16% e il 25%, di cui:

  • aliquota 7.83% per l’imposta federale diretta sugli utili

  • aliquota tra il 4.4% e il 19% per l’imposta cantonale sugli utili 

  • aliquota tra il 4% e il 16% per l’imposta comunale sugli utili

  • aliquota tra lo 0.03%  e lo 0.3% per l’imposta cantonale sul capitale

  • aliquota tra lo 0.04% e lo 0.25% per l’imposta comunale sul capitale 

 La tassazione sugli utili al netto delle imposte effettive che pagano le società in Svizzera è dell’8,5% ma siccome le imposte vengono calcolate sulla base dell’utile al netto degli effetti fiscali, l’aliquota effettiva è di circa il 7,83%.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?



Lascia un commento
Contatti
Commenti 1

walter visigalli

8 dicembre 2015 17:00

articolo scritto benissimo e facilmente comprensibile.