Acquisto Casa classe A e B 2017: guida alla detrazione 50% IVA

Acquisto Casa classe A e B 201 direttamente dalla società costruttrice confermata la proroga detrazione 50% IVA fino al 31 dicembre 2017 Milleproroghe

Stampa

Detrazione acquisto Casa classe A e B 2017, confermata la proroga della agevolazione che prevede sconto 50% IVA fino al 31 dicembre 2017 con il decreto Milleproroghe 2017, in approvazione definitiva alla Camera entro il prossimo 28 febbraio 2017.

Per un altro anno, i cittadini, potranno quindi fruire di questa importante agevolazione fiscale che consente di risparmiare il 50% sull'IVA pagata al momento dell'acquisto per quanti acquistano un casa di Classe A e B direttamente dalla società di costruzione.

Tra i requisiti fondamentali per beneficiare dello sconto nel 2017 c’è che la nuova casa deve rientrare per forza in una di queste due specifiche categorie energetiche, che venga adibita ad prima casa o a seconda casa e che l’acquisto sia effettuato entro il 31 dicembre 2017.

Vediamo quindi cos’è e come funziona l’acquisto casa classe A e B 2017, come funziona la detrazione 50% IVA e come fruire dello sconto.

 

Acquisto Casa classe A e B 2017: cos'è?

Che cos’è l’acquisto Casa classe A e B 2017 con sconto 50% IVA? E’ un'agevolazione fiscale che consente all'acquirente di una nuova casa di ottenere una riduzione sensibile sui costi di acquisto dell'immobile ad uso abitativo.

Nello specifico, l’acquisto casa classe A e B 2017, è un’agevolazione introdotta l’anno scorso con la Legge di Stabilità con l’obiettivo di incentivare l’acquisto di nuove case sempre più green direttamente dalle società di costruzioni.

Tale incentivo, terminato il 31 dicembre scorso, non è stato però prorogato dalla Legge di Bilancio 2017 a causa della caduta del Governo Renzi ma solo “promesso” con una raccomandazione al Senato, nel primo provvedimento utile, successivo alla Manovra.

Ora, quel provvedimento sta per essere varato.

Nel decreto Milleproroghe 2017, infatti, c’è la conferma ufficiale che l’agevolazione fiscale che consente l’acquisto casa classe A e B dal costruttore beneficiando di uno sconto 50% sull’IVA, è stata prorogata fino al 31 dicembre 2017.

 

Acquisto casa classe A e B: come funziona la detrazione 50% IVA e a chi spetta?

L’agevolazione per chi acquista una Casa di classe A e B, come abbiamo già detto, verrà prorogata dal decreto Milleproroghe fino al 31 dicembre 2017, per cui adiamo a vedere come funziona la detrazione 50% IVA, ossia, lo sconto IRPEF sull'IVA che spetta a tutti i contribuenti che nel corso del 2017 acquistano una nuova casa da adibire a prima o senza abitazione purché rientrante nella classe A o B a patto però di averla comprata direttamente dal costruttore o dalla società costruttrice.

Come funziona la detrazione 50% IVA, a chi spetta ed esempi calcolo sconto:

In base all’esempio di calcolo riportato dal noto sito Edilportale, lo sconto 50% dell'IVA che spetta a chi acquista nel 2017 una casa ad alta efficienza energetica, sia nuova che ristrutturata, direttamente dal costruttore, ottiene una detrazione IRPEF pari al 50% dell'IVA, per cui se:

Esempio di calcolo sconto 50% dell'IVA Acquisto Casa classe A o B adibita a prima casa:

  • Acquisto casa classe A o B direttamente dalla ditta costruttrice: al costo di 200 mila euro;
  • IVA al 4% perché è prima casa, = a 8.000 euro. 
  • Beneficiando dell’agevolazione: sconto IRPF 50% IVA = 4.000 euro rimborsabile tramite dichiarazione dei redditi in 10 quote annuali di pari importo.

Esempio calcolo detrazione 50% IVA Acquisto casa classe A o B da adibire a seconda casa:

  • Acquisto casa classe A o B direttamente dalla ditta costruttrice: al costo di 200 mila euro;
  • IVA al 10% perché è prima casa, = a 20.000 euro. 
  • Beneficiando dell’agevolazione: sconto IRPF 50% IVA = 10.000 euro rimborsabile tramite dichiarazione dei redditi in 10 quote annuali di pari importo.

 

Detrazione 50% IVA Acquisto casa classe A o B: requisiti

Per fruire della detrazione 50% IVA sull’acquisto di una casa di classe A o B, i soggetti passivi Irpef, quindi i privati devono rispettare i seguenti requisiti:

  1. la casa deve essere acquistata entro il 31.12.2017;
  2. l’immobile deve essere destinato ad uso residenziale, per cui beneficia dell’agevolazione l’immobile destinato sia alla prima casa che seconda casa e locazione. Secondo i chiarimenti dell’Agenzia delle Entrate, spetta lo sconto 50% anche sulla pertinenza dell'unità immobiliare, a condizione che l'acquisto della pertinenza avvenga nello stesso momento dell'acquisto dell'unità abitativa, e l'atto di acquisto dia evidenza del vincolo pertinenziale (Circolare 20/E/2016 par. 10.1);
  3. la casa deve rientrare obbligatoriamente nelle seguenti classi energetiche: A o B;
  4. la casa deve essere acquistata direttamente da un'impresa costruttrice. Stessa agevolazione, anche se la casa è acquista direttamente da un'impresa ristrutturatrice - art. 3 comma 1 lett. c), d), f) del DPR 380/2001 (Circolare 20/E/2016 par. 10).
  5. L'Agenzia delle Entrate, con la Circolare 12/E/2016, inoltre ha chiarito in tema di acconti, che ai fini della detrazione, è necessario che il pagamento dell'IVA avvenga nel periodo d'imposta in cui avviene l’acquisto della casa, perché non sono agevolabili gli eventuali acconti d'imposta pagati nell’anno precedente anche se l'acquisto dell'abitazione avviene nel 2017.
COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili