730 precompilato 2017 scadenza: 24 luglio per chi lo trasmette da solo

Qual è la nuova scadenza 730 precompilato 2017? E' il 24 luglio se si trasmette da soli il modello, altrimenti il termine ultimo è entro il 7 luglio

Stampa

730 precompilato 2017 scadenza, se vi state chiedendo qual è la data entro la quale, quest'anno, occorre trasmettere il modello 730 precompilato ai fini della dichiarazione dei redditi 2017, la risposta è, che dipende dalla modalità attraverso la quale il cittadino-contribuente, decide di rendere la propria dichiarazione.

Con l'entrata in vigore del decreto 193/2017, ossia del famoso decreto fiscale collegato alla Legge di Bilancio, il legislatore, ha deciso di fissare due diverse date di scadenza 730 2017 a seconda che il modello precompilato sia trasmesso da soli o se per farlo, ci si avvalga di un Caf, commercialista, sostituto d'imposta o altro intermediario.

 

730 precompilato 2017 scadenza:

Qual è la data di scadenza 730 precompilato 2017? La scadenza entro la quale i contribuenti devono inviare la dichiarazione dei redditi tramite modello 730, come abbiamo detto sopra, dipende dalla modalità di trasmissione del 730.

A seguito dell'entrata in vigore del decreto legge collegato alla Manovra di bilancio, il Dl 193/2016 successivamente modificato in sede di riconversione della legge, la nuova scadenza 730 precompilato 2017 è la seguente:

Scadenza modello 730 al 7 luglio 2017: è per i contribuenti che decidono di utilizzare, ai fini della dichiarazione dei redditi 2017:

  • il modello 730 ordinario;
  • il 730 precompilato, qualora per la sua modifica/integrazione, accettazione/trasmissione telematica, il contribuente, si avvalga di un CAF, commercialista o altro intermediario autorizzato.

Scadenza 730 precompilato al 24 luglio 2017: è solo per i contribuenti che:

  • provvedono ad accettare ed inviare da soli la propria dichiarazione precompilata
  • per  i Caf che alla data del 7 luglio, hanno già elaborato ed inviato più dell'80% delle dichiarazioni.

Riassumendo il tutto, la scadenza 730 precompilato 2017 al 24 luglio, è solo per chi, in possesso del PIN 730 precompilato, provvede ad accettare da solo il modello predisposto dall'Agenzia delle Entrate da solo senza passare per l'intermediario o l'assistenza fiscale del sostituto d'imposta.

 

730 precompilato 2017 scadenze:

Se vuoi sapere quali sono le altre scadenze 730 precompilato 2017, allora devi leggere anche questo paragrafo perché ci sono dei termini e delle date importanti che devi ricordare se quest'anno intendi avvalerti della scadenza del 23 luglio e trasmettere da solo la tua dichiarazione precompilata.

Quali sono le altre scadenze 730 precompilato? Sono:

Dal 18 aprile 2017: è la data in cui l'Agenzia delle Entrate, rende disponibile il 730 precompilato online.

Dal 2 maggio 2017: è il termine a partire dal quale, i contribuenti interessati alla dichiarazione precompilata, possono:

  • accettare ed inviare per via telematica il modello 730 precompilato così come è stato predisposto dall'Agenzia, oppure,
  • procedere alla modifica o integrazione di alcuni dati o voci di spesa, qualora i dati riportati nel modello non corrispondano a verità.
  • consultare la dichiarazione precompilata trasmessa e la ricevuta dell'avvenuta presentazione, rilasciata dal sistema. 

Entro il 7 luglio 2017:  scadenza entro la quale il 730 precompilato deve essere inviato all'Agenzia delle entrate, qualora ci si affidi per la dichiarazione, a sostituti d'imposta, Caf e professionisti abilitati.

Entro il 24 luglio: per chi provvede ad inviare da solo il proprio 730 precompilato.

 

730 precompilato 2017: come si accetta e invia da soli?

730 precompilato 2017 scadenza 24 luglio: come fare? E' già, cosa si deve fare per avvalersi della scadenza 730 al 23 luglio anziché al 7 luglio? Si deve accettare ed inviare da soli la propria dichiarazione precompilata.

Come si accetta e invia da soli il 730 precompilato? Se si vuole accettare e poi inviare da soli il proprio 730 precompilato per via telematica all'Agenzia delle Entrate, si ha bisogno innanzitutto, del codice Pin Agenzia delle Entrate - Fisconline, oppure, del pin dispositivo Inps, Spid o CNS.

Effettuato l'accesso al portale della precompilata 2017, si deve procedere ad accettare il 730 precompilato. A tale proposito vi ricordiamo che il 730 precompilato si considera accettato se:

  • è inviato senza modificare i dati dei dati presenti;
  • è modificato, ma le modifiche apportate non incidono sul calcolo del reddito da ricevere o dell'imposta da pagare.
  • è modificato nei seguenti dati:
  • Dati anagrafici, ad esclusione del comune del domicilio fiscale, in quanto questa variazione protrebbe incidere sul calcolo delle addizionali regionale e comunale all'IRPEF;
  • Dati identificativi del soggetto che effettua il conguaglio;
  • Codice fiscale del coniuge non fiscalmente a carico
  • Compilazione del quadro I per la scelta dell'utilizzo in compensazione, totale o parziale, dell'eventuale credito risultante dal 730 precompilato;
  • Scelta di non versare o di versare in misura più bassa, l'importo calcolato, da chi presta l'assistenza fiscale, per acconti dovuti, con la conseguente compilazione rigo quadro F
  • Richiesta di rateizzare la somma dovuta a titolo di saldo e acconto, con conseguente compilazione del rigo del quadro F.

Il modello 730 precompilato si considera modificato, invece, se intervengono delle variazione nei redditi, spese deducibili o detraibili, o se si inseriscono nuovi dati non presenti nel 730 precompilato fornito dell’Agenzia delle Entrate. In questo casi, il modello 730 precompilato, è soggetto ai controlli dell’Agenzia delle Entrate in tutte le sue parti, sia su quelle modificate/aggiunte dal contribuente che sulle altre non oggetto di variazione.

COPYRIGHT GUIDAFISCO.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Ti è piaciuto questo articolo?


Articoli Simili